Aggiornato al 18 Luglio 2024

Asili nido di Domodossola, esenzione della retta

Rinviati per tutti i cittadini, e le attività, i termini dei pagamenti della tassa sui rifiuti (Tari), della tassa per l’occupazione del suolo pubblico (Tosap) e dell’imposta comunale sulla pubblicità (Icp). La decisione è stata presa dalla giunta comunale di Domodossola che si è riunita in videoconferenza. «Nello specifico – si legge nella nota – la scadenza della prima rata della Tari è stata rinviata al 16 settembre (era fissata al 16 giugno), mentre le scadenze della Tosape dell’Icpsono state rinviate al 31 luglio (erano fissate al 31 marzo). Per Tosape Icpi pagamenti rateali vengono inoltre distribuiti più comodamente tra la fine di luglio e la fine di novembre. Le misure sono state adottate prevedendo già la possibilità di ulteriori proroghe in base all’evolversi della situazione emergenziale». Dal Comune di Domodossola fanno sapere che stanno valutando un’aggiuntiva formula di sostegno economico a beneficio degli esercizi pubblici di ristorazione e bar per la Tosap relativa al periodo di fermo attività imposto dal Dpcm 11 marzo 2020, compatibilmente con i criteri di regolarità tecnica e contabile. Un’altra buona notizia riguarda l’esenzione della retta, a decorrere dal 24 febbraio, a tutti gli utenti dell’asilo nido. «La quota parte esentata della retta di febbraio, pagata anticipatamente dagli utenti – si legge – verrà recuperata in giornate di frequenza alla riapertura oppure direttamente rimborsata a seconda dei casi». Ancora: prorogata fino al 30 aprile la sospensione dei parcheggi a pagamento. Così nella nota il sindaco, Lucio Pizzi: «Vogliamo in ogni modo possibile alleviare le difficoltà economiche provocate da questa tragica fase. Si tratta di una prima serie di interventi concreti che mirano a non sottrarre liquidità a famiglie e attività, che ora e nei mesi successivi all’emergenza avranno bisogno di ossigeno. Valuteremo l’evolversi della situazione e i provvedimenti governativi per poter cogliere ogni opportunità di sostegno a famiglie e attività che potrà presentarsi». Conclude l’assessore a Bilancio e Finanze, Angelo Tandurella: «In queste settimane abbiamo avviato una fase di analisi e proiezione del bilancio comunale al fine di rendere compatibili gli interventi a favore di cittadini e imprese con gli equilibri contabili dell’ente e le leve che dovranno essere azionate per contribuire alla ripartenza dell’economia cittadina. È stata nostra premura dare anche indicazione di saldare tutti i debiti con i fornitori».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
santanche-1