Aggiornato al 21 Febbraio 2024

Paolo Marchioni ha sciolto le riserve: è il candidato di Lega e Forza Italia alle elezioni amministrative di Omegna

Paolo Marchioni ha sciolto le riserve e ha deciso di ricandidarsi per un secondo mandato da sindaco alla guida di Omegna. Dopo settimane di attesa, il primo cittadino in carica ha rotto gli indugi accettando la proposta della Lega (il suo partito) e di Forza Italia, le due forze del centro destra che hanno confermato da subito il loro sostegno. Rimangono però le divisioni con Fratelli d’Italia, che ha lanciato Mattia Corbetta come suo candidato sindaco. «Sediamoci attorno ad un tavolo per comporre una squadra ed uno schema capaci di farci rivincere le elezioni – è l’appello che arriva dal senatore della Lega, Enrico Montani -. Sono contento che Marchioni abbia accettato di mettersi ancora in gioco: ha fatto bene e adesso partiamo senza più indugi con una campagna elettorale basata sui contenuti, come nel nostro stile». Da Montani anche un appello: «Invito tutti coloro i quali hanno interesse a continuare il percorso di buon governo avviato cinque anni or sono nel Cusio a mettere da parte qualsiasi ritrosia e a fare gioco di squadra, in vista delle prossime comunali. Dal 2017 ad oggi Omegna ha fatto registrare progressi in tutti i campi e ora vale la pena proseguire su solco già tracciato, completando il quadro più che positivo. Centro destra e liste civili eventualmente collegate – conclude il senatore della Lega Salvini – possono fare la differenza in una città che a pieno diritto rappresenta una delle parti migliori del territorio del nostro Verbano Cusio Ossola».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

drone
andrea-amabile