Aggiornato al 17 Aprile 2024

Resistenza a pubblico ufficiale, 51enne arrestato

Sono stati i carabinieri della Compagnia di Domodossola, la notte tra sabato e domenica, ad arrestare per resistenza a pubblico ufficiale un 51enne residente in città, volto noto alle forze dell’ordine. Era circa mezzanotte di sabato quando una pattuglia dell’Arma è arrivata nella sua abitazione per verificare che fosse presente, dal momento che è sottoposto alla Sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con l’obbligo di restare in casa delle 21 alle 7 del giorno seguente. «Non ricevendo risposta – hanno fatto sapere dall’Arma – i carabinieri hanno cercato di contattarlo più volte telefonicamente, ma senza mai ricevere risposta. Poco dopo i militari hanno visto arrivare davanti casa il 51enne in sella alla sua bicicletta e, una volta fermatosi, ha iniziato ad inveire ad alta voce contro i carabinieri, minacciandoli e ingiuriandoli. La cosa è andata avanti per alcuni minuti e, dato che l’uomo non accennava a calmarsi ed il suo atteggiamento era diventato anche pericoloso, è stato condotto in caserma dove poi è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, dopodiché gli veniva contestata l’inosservanza al provvedimento del Tribunale di Torino circa le prescrizioni della sorveglianza speciale». Dopo le formalità di rito l’uomo è stato portato nel carcere di Verbania a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del rito per direttissima.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

intervento-vigili-del-fuoco-per-sito