Aggiornato al 8 Dicembre 2023

80º anniversario dell’insurrezione di Villadossola

L’amministrazione comunale e l’Anpi di Villadossola hanno presentato, lunedì 30 ottobre, il programma delle celebrazioni per l’80° anniversario dell’insurrezione di Villadossola. «Questo è un anniversario di grande rilevanza e per tale motivo abbiamo scelto di attribuirgli un’attenzione speciale – ha dichiarato il sindaco Bruno Toscani -. Ottanta anni fa, da Villadossola, ebbe inizio quella scintilla che successivamente condusse alla liberazione. È quindi opportuno dare il giusto riconoscimento a questa importante ricorrenza». Successivamente Daniele Fortin, presidente dell’Anpi di Villa, ha illustrato il programma: «Le celebrazioni inizieranno martedì 7 novembre alle 20.45 nella sala esposizioni del Centro culturale La Fabbrica con la presentazione del documentario “8.11.43 La Scintilla”, a cura di Lutea Produzioni e Associazione DomoMetraggi. Il documentario narra la storia dell’insurrezione popolare di Villadossola attraverso le testimonianze di storici, testimoni e protagonisti dell’evento. Le commemorazioni continueranno mercoledì 8 novembre alle 15 ad Antrona con l’inaugurazione di una nuova lapide al monumento ai Caduti, in onore di Silvio Baccaglio e Dante Seminari. Successivamente, alle 17.15 nella piazzetta Livolsi, di fronte alla scuola media, si terrà una fiaccolata. Questa fiaccolata sarà un evento scenico che coinvolgerà staffette provenienti da Pianasca, Antrona, Villa Lena, Albergo Italia, Pallanzeno e Tappia per una rappresentazione commemorativa di quei giorni intensi e tragici». Anna Simone, vice presidente, ha parlato della tavola rotonda in programma per venerdì 10 novembre: «L’appuntamento è fissato per le 20.45 nella sala consiliare. Ci siamo concentrati sulla riflessione dei valori della dignità umana, poiché sono questi valori che hanno ispirato quello che ha portato alla scintilla. Abbiamo quindi concepito una tavola rotonda intitolata “Perché ricordare, per non disperdere i valori, per camminare ancora”. L’incontro rotonda vedrà la partecipazione di diversi relatori, farà da moderatrice Arianna Giannini, tra cui il professor Andrea Pozzetta, Ilaria Mauro, responsabile provinciale di Libera, don Renato Sacco, don Benoit Lovati e il professor Lorenzo Pavesi». Infine Fortin ha esposto il programma delle ultime due giornate di manifestazione: «Sabato 11 novembre, alle 14, a Pallanzeno si terrà l’inaugurazione della stele commemorativa dedicata ai fucilati. All’evento parteciperanno anche le amministrazioni dei Comuni coinvolti, tra cui Pallanzeno, Antrona, Montescheno, Verbania e Villadossola. Successivamente, dalle 15 alle 16, si svolgerà una giornata a porte aperte nella sala storica di via XXV Aprile, seguita alle 16.30 dalla presentazione del libro di Antonella Bertoli, “Nome di battaglia ‘Fior di Stelo’”. Le celebrazioni si concluderanno domenica 12 novembre con un programma ricco di eventi. Alle 9.30 è previsto un raduno a Villa Lena, seguito alle 10 da un corteo con la partecipazione della Filarmonica e dei gagliardetti dei Comuni coinvolti. Alle 10.45 si terrà l’orazione ufficiale a cura del presidente dell’Anpi regionale Lombardia, Roberto Cenati, e del presidente dell’Istituto Storico della Resistenza di Novara, Paolo Cattaneo. Alle 11.30 nella chiesa di San Bartolomeo si celebrerà la messa, seguita da un rinfresco di fronte alla chiesa. Infine, alle 13, al Circolo dei combattenti, reduci e partigiani in via Marconi verrà organizzato un pranzo popolare. Per ulteriori informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri 340 5314140 o 347 3669761».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL