Aggiornato al 22 Giugno 2024

Nella loro auto avevano nascosto due orologi di valore comprati in Svizzera

Hanno detto di non avere nulla da dichiarare, una volta entrati nell’Unione Europea, e di non aver fatto alcun acquisto in Svizzera. Ma i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Iselle-Trasquera, insieme ai militari della Guardia di finanza della Tenenza di Iselle ieri, mercoledì, dopo un’accurata ispezione del veicolo delle persone fermate, hanno rinvenuto qualcosa. Si tratta di due orologi di marche prestigiose per un valore totale di 11.950 franchi svizzeri, pari a 12.600 euro. Gli orologi sono stati rinvenuti all’interno di un’auto su cui viaggiavano due cittadini italiani, erano contenuti in scatole nascoste sotto i sedili. Vale ricordare che negli ultimi mesi «sono stati ritrovati 12 orologi preziosi – hanno fatto sapere dall’Adm e dalle Fiamme Gialle – al valico di Iselle, sventando i tentativi di illecita introduzione di beni di valore. Questi risultati dimostrano ancora una volta l’efficacia della collaborazione tra Adm e Guardia di finanza della provincia del Vco, a tutela degli interessi dell’Erario e nel contrasto alle frodi ai valichi di confine.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-20240622-WA0001