Aggiornato al 19 Giugno 2024

Nel Giorno della Memoria il viaggio del sindaco Monti ad Auschwitz

E’ iniziato ieri, venerdì, il viaggio del sindaco di Baveno, Alessandro Monti, tra Cracovia, Auschwitz e Birkenau, a 20 anni esatti dalla prima volta, nel 2004, in cui aveva visitato quei luoghi assieme alla famiglia. Oggi, Giorno della Memoria, Monti è tornato nei campi di concentramento di Auschwitz, dove ha deposto, accanto alle corone di fiori, il disegno “La memoria rende liberi”, realizzato dai giovani del Ccr (Consiglio comunale dei ragazzi) di Baveno, e una targa del Comune dedicata all’eccidio degli ebrei avvenuto sul lago nel settembre del 1943. Commozione ma soprattutto riflessione, da parte del sindaco bavenese, che parla di tempi di cortocircuito internazionale, date le troppe guerre in corso, e dell’esigenza di lavorare per perseguire la pace.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

giancarlo-conte-ok