Aggiornato al 18 Luglio 2024

Presentata l’estate di Cannobio, sono oltre 100 gli eventi in programma

La stagione turistica e culturale è alle porte e venerdì 22 marzo in una conferenza stampa l’amministrazione comunale ha presentato il programma estivo, un mix tra arte, cultura, condivisione e accoglienza. Il sindaco Gianmaria Minazzi ha espresso entusiasmo per la nuova stagione, ringraziando «gli uffici che operano ogni giorno, su suggerimento di assessori e consiglieri, del sindaco e dell’amministrazione, si prodigano per riempire le pagine del libretto degli eventi che quest’anno riporterà anche quelli di altri paesi dell’alto Verbano, per fare rete e valorizzare il territorio». Minazzi ha poi espresso un grazie «a esercenti e operatori turistici che lavorano con professionalità: il paese è in crescita e ne è prova il record di presenze 2023, circa 430mila». L’assessore al Turismo Mauro Cavalli è poi entrato nel vivo del programma: «Nella stagione ci aspettano oltre cento eventi gratuiti; i mesi invernali sono stati importanti per la preparazione e anch’io ringrazio tutti gli uffici per il lavoro straordinario fatto. La seconda edizione di “Leone di note” sarà l’evento di punta della stagione musico-culturale». Con Fabrizio Prando, che cura la rassegna, è stato deciso di aumentare le serate rispetto alla scorsa stagione: «Saranno sei i concerti, due in più, tra musica classica e jazz con la presenza di star di questi generi musicali come Riccardo Fioravanti e il pianista Simone Locarni. Saranno serate in tutte le frazioni e Fabian Promutico racconterà la parte storica con un’introduzione». Cavalli ha poi lodato il lavoro in corso per rendere la città più bella e accogliente: «In questi giorni stiamo lavorando per rifare la pavimentazione sul lungolago e le aiuole, per essere pronti per Pasqua». L’assessore ha speso parole d’elogio per il sindaco Minazzi atteso dall’appuntamento elettorale: «Spero possa continuare il suo lavoro, è una persona che ama il territorio. Un grazie va anche all’assessora Ludovica Merola per quanto fatto in questi anni». Tra i presenti anche gli Alpini della sezione Intra; il presidente Angelo Albertella ha ricordato il 100° compleanno del gruppo di Cannobio: «Sarà un evento importante sabato 1° giugno in cui presenteremo la nuova maglietta del gruppo con nuovo logo e la scritta del centenario». Agli Alpini è andato il ringraziamento del sindaco «per aver portato la Taurinense a Cannobio lo scorso dicembre». I Pedù, presenti con Michel Arizzoli, Giorgio Bertolazzi e Mauro Ferrari, hanno proposto il loro calendario di eventi, con la festa in piazza il 20 luglio. Marco Albertella, che ha curato gli eventi culturali, ha ringraziato sindaco, giunta e «Marco Cattaneo, mio predecessore, che ha portato avanti per anni il lavoro a Palazzo Parasi, oltre a Monica Albertella e Giulia Pirozzi dell’ufficio Cultura. Quest’anno tratteremo la sostenibilità con un tema dedicato al riciclo delle plastiche con la personale di Enrica Borghi; poi ci sarà la Cracking Art, movimento artistico noto per le installazione urbane diffuse, animali colorati e fuori scala che abbelliranno il contesto urbano».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
santanche-1