Aggiornato al 20 Maggio 2024

La festa provinciale del Primo Maggio celebrata a Omegna

È stata Omegna ieri, mercoledì primo maggio, ad ospitare la festa provinciale del lavoro e dei lavoratori. L’evento è iniziato fin dalla mattina con il ritrovo nella zona della Madonna del Popolo delle rappresentanze sindacali, con il segretario generale Uil Novara e Vco, Roberto Vittorio, il segretario confederale Cgil Novara e Vco, Michele Piffero, e il segretario Femca Cisl Piemonte Orientale, Riccardo Monzù. La Nuova Filarmonica Omegnese ha aperto il corteo che si è snodato lungo le vie della città con bandiere e striscioni. L’arrivo in piazza XXIV Aprile ha dato il via ai discorsi ufficiali che hanno sottolineato una situazione non delle migliori. Prima delle orazioni è stato osservato un minuto di silenzio per i numerosi morti sul lavoro del 2023 e del 2024 che, anche se l’anno non è ancora finito, ha già fatto registrare troppe vittime. In particolare è stata ricordata la tragedia della centrale di Suviana. Tutti gli interventi hanno sottolineato alcune priorità, prima fra tutte la sicurezza, poi ancora i contratti e gli stipendi che fanno perdere la dignità dei lavoratori, che non permettono loro di vivere. Tutte parole, per gli intervenuti, che non dovrebbero rimanere solo tali.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-20240518-WA0002