Aggiornato al 12 Luglio 2024

In consiglio comunale ricordati Ragozza e Savio. Poi si è discusso dell’ingresso del nuovo assessore Iervasi

Un minuto di silenzio in apertura di consiglio comunale a Domodossola la sera di ieri, giovedì, per ricordare Pierantonio Ragozza, il preside del liceo Spezia mancato nelle scorse settimane. «Raffinato divulgatore e conoscitore della storia del territorio, che ha indicato con l’esempio la strada da seguire per non ripetere gli errori del passato perché alcune ferite rimarginate possono riaprirsi» ha detto il presidente del consiglio, Marco Bossi. Ha poi proseguito parlando di altre due figure importanti per l’Ossola, recentemente scomparse: don Vincenzo Coscia, il frate della Cappuccina che, come ricordato dal presidente Bossi «in modo poco appariscente, riservato e garbato, e stato instancabile lavoratore». E infine un affettuoso saluto è stato dato a Gualtiero Savio, «il nostro doc – ha detto Bossi – che nella passata amministrazione ha occupato un banco in questa storica sala. Savio aveva sempre una parola gentile, modi pacati, mai sopra le righe, costruttivo e legato al territorio». C’è stato poi l’ingresso in giunta dell’assessore Gianluca Iervasi che avrà le deleghe a Commercio, Mercato, Attività produttive, Sport e Politiche giovanili. Un ingresso, quello del quinto assessore, su cui Ettore Ventrella, consigliere di minoranza del Pd, ha avuto modo di dibattere ricordando la tesi rispetto all’aumento dello stipendio del primo cittadino, deliberato lo scorso anno: «Il sindaco Pizzi sosteneva fosse motivato da un numero minore di componenti della giunta, oggi non è così. Come non si è concretizzato quanto il primo cittadino aveva promesso e cioè che avrebbe attinto, per i suoi assessori, a persone effettivamente elette». Pizzi (nella foto con Falciola e Iervasi): «Non si è trattato di un aumento ma di un adeguamento dell’indennità previsto dalla normativa. Infine, la persona che avevo individuato allora, per motivi personali non ha potuto ricoprire l’incarico, di qui la scelta su Gianluca Iervasi». Esponenti della maggioranza e della minoranza hanno tenuto a dare il benvenuto al neo assessore. Non sono poi mancate stoccate polemiche e qualche momento di tensione. (Articolo completo su Eco Risveglio in edicola giovedì)

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-20240712-WA0009-1