Articolo

07 aprile 2017 MONTECRESTESE a.c.

Devastatore di baite, funzionanti le pistole che aveva con sé

Cronaca
Rimane in carcere il nomade autore dei furti nella baite di Montecrestese. Il magistrato di Verbania ha però cambiato l'accusa da rapina impropria, in violazione aggravata di domicilio. Risolto il giallo delle pistole ritrovate. Il rumeno ha ammesso che le pistole nello zaino erano sue e le aveva trafugate in una baita ma non qui in provincia. Le pistole sono state controllate da un perito della Polizia e anche se malconce sono perfettamente funzionanti. Quindi il rumeno starà in prigione (nella foto la casa circondariale di Verbania) per la violazione aggravata e per il possesso delle due armi. Inoltre verrà denunciato anche per avere fornito generalità false.