Articolo

28 settembre 2022 VERBANIA Roberto Bioglio

Stamattina a Verbania presentato il nuovo assessore ai Lavori pubblici: è Raffaele Allevi, 49 anni, impiegato di banca

Cronaca Prima pagina
«Raffaele Allevi non avrà poteri speciali o compiti particolari, mi aspetto semplicemente che faccia il suo dovere con costanza, determinazione e umiltà, doti che possiede». Così la sindaca di Verbania, Silvia Marchionini, ha presentato nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 28 settembre, il nuovo assessore ai Lavori pubblici del Comune. Una nomina che arriva dopo un mese e mezzo di “interim” portato avanti dalla stessa sindaca dopo il siluramento di Nicolò Scalfi. Il neo assessore, dopo i ringraziamenti di rito, ha ammesso che le cose da fare sono tante ma che non verrà mai meno il suo impegno. «Sono in politica da tanti anni - ha spiegato - anche se con una pausa dopo essere stato consigliere a Ghiffa 25 anni fa. Ho sentito il dovere di accettare anche per rispetto verso la maggioranza e la comunità». La presentazione è avvenuta nel palazzo di città alla presenza della prima cittadina, della sua vice Marinella Franzetti, e della consigliera del Partito democratico, Silvana Agosti. L’esordio ufficiale dell’assessore avverrà domani sera nel primo consiglio comunale; con l’ingresso in giunta Allevi lascerà il posto in consiglio comunale al primo dei non eletti, Federico Minioni. Allevi, impiegato di banca, 49 anni, ricopriva il ruolo di capogruppo del Partito democratico e guidava le Commissioni commercio e ambiente. «Conosce già la macchina comunale - ha detto Marchionini - e non ha bisogno di fare “apprendistato”. Anche questo ha pesato nella scelta fatta». Inoltre Marchionini ha ringraziato il consigliere delegato Fausto Cavallini «che in questo mese e mezzo è stato una presenza assidua: con lui abbiamo seguito molti cantieri e lavori da vicino». Poi ha parlato di una «situazione complicata che ha richiesto un po’ di tempo per essere sistemata per evitare di buttare una persona nella mischia. Ora la situazione continua ad essere difficile ma è più organizzata».