Articolo

13 maggio 2020 CANNOBIO Tiziana Amodei

La donna scomparsa sarebbe stata avvistata nella zona di Grancasa

Cronaca Prima pagina

Vira Mykolenko, la 77enne di cui si sono perse le tracce da Cannobio domenica 10 maggio, la mattina di oggi sarebbe stata avvista nelle vicinanze di Grancasa, a Fondotoce. La donna, originaria dell'Ucraina, in passato aveva vissuto a Gravellona Toce e con la figlia aveva fatto diverse passeggiate spingendosi fino ad Ornavasso. «Voglio essere fiduciosa, ritroverò mia mamma - racconta Oksana -, credo che abbia perso la memoria e che ora non sappia come fare a ritornare a casa. Chiunque dovesse vederla o avere sue notizie contatti immediatamente le forze dell'ordine, per favore. Ha bisogno d'aiuto, manca da casa da domenica ed era uscita a fare una passeggiata senza prima aver mangiato». La donna indossa una tuta grigia, scarpe rosa, è alta 1,64 centimetri ed ha i capelli corti castani, non aveva con sé il telefono cellulare. Abita a Cannobbio insieme alla figlia e conosce bene la zona, anche se non si sarebbe spinta sulle cime ma piuttosto nelle aree verdi circostanti. Una volta fatta la denuncia di scomparsa, gli uomini del Soccorso alpino Val Grande, della Protezione civile, dei Vigili del fuoco, del Sagf e della Polizia municipale si sono subito messi alla ricerca anche grazie all'ausilio dei droni dei Carabinieri e delle Unità cinofile. Perlustrata la zona tra Cannobio e Sant'Anna, in particolare lungo il torrente Cannobino, fino al ponte Ballerino. Questa sera la trasmissione di Rai Tre "Chi l'ha visto?" dovrebbe lanciare un appello riguardante la 77enne.