Articolo

17 luglio 2020 DOMODOSSOLA Arianna Parsi

Domo, nuova ordinanza del sindaco: nessun alcolico da asporto

Cronaca Prima pagina

Secondo fine settimana con ordinanza a Domodossola. Il sindaco Lucio Pizzi ha deciso che da questa sera, fino a domenica sera, nell’area del borgo della cultura, delimitata dal pentagono del centro storico, comprensiva di parte della viabilità che la circoscrive (tra cui via Facchinetti e via Marconi) vigerà il divieto di vendere per asporto, sia in forma fissa che ambulante, di bevande contenute in bottiglie o bicchieri di vetro, anche se dispensate da distributori automatici, dalle 19.30 fino alle 7.30 del mattino seguente. I pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande e le attività artigianali dovranno chiudere entro le 2 di notte. Dopo tale orario, si legge, è vietato impegnare le aree e gli spazi pertinenziali dei pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande (e delle attività artigianali), compresi i dehors. Una misura presa dopo che nelle scorse settimane si erano registrati schiamazzi, l'esplosione di un grosso petardo in piazza Mercato, e affollamento in alcuni punti della città  nonostante controlli legati al distanziamento sociale per le disposizioni anti covid. Previsti anche controlli delle forze dell'ordine sulla somministrazione di bevande alcoliche ai minori.