Articolo

23 ottobre 2020 DOMODOSSOLA Arianna Parsi

Coprifuoco nel Borgo della Cultura e in via Marconi a Domodossola nel fine settimana

Cronaca Prima pagina

Il sindaco di Domodossola, Lucio Pizzi, chiude il centro: Borgo della Cultura e via Marconi col coprifuoco dalle 21 alle 5 del mattino nel fine settimana, ovvero il venerdì e il sabato. «Si chiude per evitare assembramenti e contagio, ma si può tranquillamente andare al bar o al ristorante e starsene comodamente seduti fino a mezzanotte». Significa che per i residenti è meglio uscire con la carta d’identità alla mano, perché all’ingresso del centro storico saranno predisposti controlli delle forze dell’ordine, e che per recarsi nei locali del centro sarà utile la prenotazione e si potrà circolare soltanto con una destinazione precisa: per andare in quel bar (dove ci si dovrà accomodare seduti) o in quella gelateria dove prendere il gelato da asporto e poi tornarsene a casa. Una disposizione precoce, quella del primo cittadino che prende le mosse da un’estate calda di schiamazzi a Domodossola. Non è un caso se dopo i controlli delle ultime due settimane sono stati chiusi per assembramento alcuni locali. Previsti controlli coordinati di Carabinieri, Polizia e Vigili urbani. Vale ricordare che i ristoratori hanno l’obbligo di registrare i clienti: sia quelli con prenotazione che quelli senza. I locali chiuderanno alle 24 e dalle 21 dovranno sospendere il servizio al bancone. Sempre dalle 21 c’è il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche. Sanzioni da 400 a mille euro, 280 se si paga entro 5 giorni.