Aggiornato al 14 Aprile 2024

Un’azienda di Arona “fantasma” per il fisco

Una verifica fiscale eseguita dai finanzieri della Compagnia di Borgomanero nei confronti di una società di Arona che, sebbene operante nel territorio italiano nella commercializzazione di prodotti alimentari e non, aveva omesso di presentare le dichiarazioni annuali delle imposte per gli anni dal 2009 in poi.
L’attività informativa ha messo a dura prova i Finanzieri operanti poiché il soggetto economico in questione non risultava presentare le dichiarazioni dei redditi e dell’Iva ed inoltre, al fine di non consentire ai finanzieri la ricostruzione dei redditi o del volume d’affari, aveva occultato le scritture contabili la cui tenuta è obbligatoria.
Le operazioni di controllo hanno consentito di quantificare materia imponibile sottratta a tassazione per oltre 1.300.000 di euro, un’Iva evasa per oltre 260.000 euro.
Il responsabile dell’impresa è stato denunciato per il reato di omessa presentazione delle dichiarazioni annuali e dell’occultamento di tutte le scritture contabili obbligatorie .

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo