Aggiornato al 14 Aprile 2024

Donna picchiata e rapinata fuori dal bowling

Una donna di 42 anni residente a Omegna è stata vittima di un’aggressione a scopo di rapina nella serata di ieri. Si tratta di una dipendente del bowling di Verbania che si era fermata in macchina davanti alla cabina Enel posta lungo il vicino viale delle Rimembranze (la strada che porta al cimitero di Pallanza) per controllore il contatore del locale. È stato in quel momento che due persone sono uscite dal buio e l’hanno colpita con un pugno in testa, per poi bloccarla all’interno della cabina. Dalla macchina aperta hanno sottratto 30 euro che la donna aveva nella borsetta, dentro la quale si trovavano anche cellulare ed altri effetti personali che però non sono stati rubati. Stordita per il pugno e sotto choc per l’accaduto la donna ha chiamato aiuto ed è stata portata in ospedale dove i medici le hanno dato una prognosi di 7 giorni. Alla Polizia (indaga la Squadra mobile verbanese) ha raccontato che si trattava di un uomo e una donna.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo