Aggiornato al 20 Maggio 2024

Veneto Banca, no alla fusione

L’assemblea dei soci tenutasi ieri a Volpago del Monello (Tv), vicino a Montebelluna, ha sancito l’azzeramento del cda di Veneto Banca (l’istituto di credito che aveva inglobato la Banca popolare di Intra) dopo le pressioni di Bankitalia. Ma il presidente uscente Flavio Trinca ha lasciato con un duro discorso contro le pressioni ricevute dalla banca centrale non solo per il passo indietro ma anche per una fusione con la Popolare di Vicenza (ma ieri il presidente di quest’ultima Gianni Zonin ha dichiarato che anche l’altra veneta non è interessata al matrimonio).
Ora ai vertici ci sono il presidente Francesco Favotto (economista) e il vice Alessandro Vardanega, presidente uscente di Confindustria Treviso. L’ad Vincenzo Consoli diventa direttore generale.

Servizio sull’assemblea su Eco Risveglio del 30 aprile

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-20240518-WA0002