Aggiornato al 27 Maggio 2024

Morte di Rachele, nuovi accertamenti

Si allungano ancora i tempi per conoscere la verità sulle cause della morte di Rachele, la bimba deceduta il 29 marzo scorso nell’appartamento di via Müller a Intra dove viveva con la madre e il di lei compagno. Cristina Cattaneo, l’anatomopatologa di fama internazionale cui è stata affidata l’autopsia sul corpo della piccola, ha comunicato alla Procura della Repubblica di Verbania di voler svolgere ulteriori esami istologici su alcuni campioni di tessuti prelevati e di avvalersi allo scopo della consulenza di un dermatologo. Questi esami secondo le sue previsioni richiederanno almeno altre due settimane. Articolo domani su Eco Risveglio

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

auto-cc-per-sito