Aggiornato al 26 Maggio 2024

Evasione da 3 milioni di euro per due professionisti

I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Verbania, nel corso di due verifiche fiscali effettuate nei confronti di due professionisti di Verbania, hanno constatato come, i due soggetti, con i ricavi derivanti dalla propria attività professionale, si dedicassero sistematicamente alla compravendita di immobili, mascherando detta vera e propria attività d’impresa come fosse una operazione effettuata da privati cittadini.

Secondo quanto diffuso dalle Fiamme gialle i due professionisti, dal 2007 ad oggi, hanno effettuato ben 38 operazioni di acquisto, ristrutturazione e rivendita immobili, ma anziché operare formalmente come impresa, con i conseguenti adempimenti tributari, facevano figurare le operazioni come mere attività di compravendita effettuate da persone fisiche con un sensibile risparmio di imposta. Con questo artifizio i due professionisti, pagavano unicamente l’eventuale plusvalenza ottenuta dalla rivendita dell’immobile e l’imposta sostitutiva, ma non venivano sottoposti alla tassazione ad IRAP ed al reddito di impresa concretamente maturata.

A partire dal 2009 il reddito imponibile non dichiarato sarebbe pari a circa € 3.000.000.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

presentazione-iniziativa-spalloni-per-sito