Aggiornato al 30 Maggio 2024

Tetto pericolante, chiusa la collegiata

“A seguito di una perizia tecnica sulle condizioni del tetto della collegiata di san Vittore, per motivi di sicurezza, la chiesa rimarra chiusa fino a data da definirsi” questa la comunicazione del prevosto don Caglio.

Motivo del “sofferto provvedimento”, preso in accordo con il vicario generale, il vescovo ed il sindaco è la grave situazione nella quale è venuto a trovarsi il tetto dell’edificio della parrocchiale.

L’ufficialità della notizia la si è appresa nella sera di giovedi’ 30 ottobre quando sono state affisse le comunicazioni agli ingressi delle chiese del territorio. Solo pochi giorni fa, proprio durante un sopralluogo teso a constatare la situazione esistente sul tetto, il neo-prevosto Caglio ha avuto personalmente un incidente di cui ha ancora oggi i postumi.

Le messe sono trasferite alla chiesa suffraganea della parrocchiale di Santa Marta e per la messa delle 11 della domenica ci si trasferirà al teatro di Cannobio. I funerali saranno officiati tra il santuario e la chiesa di Santa Marta.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL