Aggiornato al 26 Maggio 2024

Corrado non ce l’ha fatta, lutto a Gravellona

Corrado Bionda, 49 anni, è stato dichiarato morto alle 10.30 di venerdì mattina, dopo una lunga lotta nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Maggiore di Novara. Lì vi era giunto l’11 aprile dopo essere stato trovato privo di conoscenza nella sua abitazione di Gravellona Toce. A dare l’allarme erano stati i familiari, che non avendo sue notizie da qualche giorno avevano allarmato i soccorritori. Una volta giunti sul posto lo avevano trovato esanime accanto al letto, con ferite alla testa e lividi, il tutto riconducibile ad una caduta accidentale.
Distrutti dal dolore i genitori e la sorella del 49enne che mai, in tutti questi giorni, lo hanno lasciato solo, sperando, sin dalla scorsa settimana, che potesse ancora farcela, dal momento che i sanitari avevano riscontrato un lieve miglioramento delle sue condizioni di salute. Poi la situazione è precipitata, fino a rendere inevitabile lo spegnimento delle macchine che lo tenevano ancora in vita. Nel frattempo la famiglia ha dato il consenso per l’eventuale espianto di alcuni organi, che ora è al vaglio dei medici. La data dei funerali di Bionda, che faceva il muratore, non è ancora stata stabilita, è certo, però, che avverranno a Gravellona Toce.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

presentazione-iniziativa-spalloni-per-sito