Aggiornato al 17 Luglio 2024

Controlli demolitori, due denunce

Si è conclusa la campagna di controlli intrapresa dal Corpo Forestale al fine di verificare la corretta gestione delle attività svolte dai sei autodemolitori operanti nella Provincia del Verbano Cusio Ossola.

Riscontrate irregolarità presso due delle imprese sottoposte a controllo. Le lacune individuate riguardano nello specifico le inidonee modalità di gestione, deposito e trattamento dei veicoli da sottoporre a bonifica. SEcondo la Forestale questi infatti non venivano separati nelle fasi di trattamento dalle vetture già bonificate ed i relativi rifiuti, anziché essere differenziati e stoccati in appositi container in attesa dell’avviamento a recupero, venivano scaricati direttamente sul terreno di pertinenza delle ditte in maniera indifferenziata. Inadempienze sono state inoltre rilevate in relazione all’avvio a demolizione dei veicoli prima della cancellazione dal P.R.A. ed in riferimento alla incompleta compilazione dei registri di carico e scarico.

All’esterno di uno degli impianti sono stati poi rinvenuti, in evidente stato di abbandono, quattro veicoli di proprietà di soggetti privati che sono stati quindi sanzionati per il mancato conferimento ad impianto di raccolta autorizzato.

Complessivamente sono state irrogate sanzioni amministrative per un importo pari ad circa sedicimila euro. I rappresentati legali delle due imprese sanzionate sono stati inoltre deferiti all’Autorità Giudiziaria per il mancato rispetto delle prescrizioni autorizzative all’esercizio delle attività di raccolta e recupero dei veicoli fuori uso.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

santanche-1