Aggiornato al 24 Luglio 2024

Identificato l’uomo del cimitero di Domo

Un 60enne residente nel Verbano è stato denunciato dalla polizia municipale di Domodossola per rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale, invasione di terreni o edifici, violazione di sepolcro; vilipendio delle tombe; getto pericoloso di cose. Sarebbe lui l’uomo che in più occasioni era stato visto all’interno del cimitero di Domodossola, anche in orari di chiusura al pubblico e, almeno in un caso, mentre gettava alcuni arredi cimiteriali al di là del muro di cinta, rischiando di colpire una persona che stava lavorando in quel punto.

“Sulla vicenda – informa una nota del comandante della municipale Marco Brondolo – l’assessore ai Servizi Cimiteriali del Comune di Domodossola, Antonella Ferraris, aveva presentato un esposto e, grazie alla collaborazione con le altre Forze dell’Ordine. la Polizia Municipale, aveva avviato un’indagine per individuare l’autore dei fatti segnalati da alcuni visitatori dell’area cimiteriale. Il Corpo di Polizia Municipale – dice il comandante – rimane a disposizione per raccogliere ogni eventuale ulteriore informazione utile al prosieguo di questa indagine”.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

vigili-del-fuoco-a-baceno-per-soccorso-donna-copia