Aggiornato al 26 Maggio 2024

Finto addetto dell’acquedotto, accusato di 11 colpi

La Cassazione ha deciso che Giuseppe De Lorier, 41 anni, domiciliato tra Vercellese e Novarese, deve restare in carcere. Era stato arrestato il 2 settembre 2016 su ordinanza di custodia cautelare in base alle indagini dei Carabineri del comando provinciale del Vco. E’ accusato assieme a un complice, resosi latitante, di aver derubato 11 anziani di denaro e gioielli, riuscendo ad entrare nelle loro case con la scusa di controllare un guasto al contatore dell’acqua. Uno degli episodi è avvenuto a Mergozzo, gli altri tra Vergante (Gignese e Brovello Carpugnino), Cusio (Arola) e Stresa. Il presunto bottino è di circa 100mila euro.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

presentazione-iniziativa-spalloni-per-sito