Aggiornato al 27 Maggio 2024

Interconnector, Terna incontra i cittadini

Due “incontri fiume” con la cittadinanza e le associazioni ambientaliste, con una decina di tecnici Terna per rispondere alle domande e ai dubbi dei cittadini su Interconnector, facendolo in termini il più possibile semplici e di immediata comprensione.
Questo lo scopo delle due giornate programmate da Terna mercoledì 22 e giovedì 23 dalle 11 alle 19 rispettivamente a Formazza e Domodossola.
Domani, mercoledì 22 febbraio, l’appuntamento è a Formazza, presso la Sala Cinema del Comune di Formazza (Frazione Ponte).
Giovedì 23 febbraio invece il ritrovo sarà a Domodossola, presso la sede della Comunità Montana delle Valli dell’Ossola in via Romita 13
«Il nostro obiettivo è illustrare le caratteristiche del progetto di interconnessione con la Svizzera – spiegano da Terna – e presentare le diverse alternative di realizzazione e di razionalizzazione della rete locale. Il progetto, completo di integrazioni, si trova in fase di valutazione presso la Commissione Via (Valutazione di Impatto Ambientale) e in attesa della convocazione delle conferenze dei servizi regionali».
Spiega ancora Terna: «Durante l’incontro di Formazza si parlerà in particolare degli interventi di razionalizzazione della Rete in alta tensione che attraversa la Val Formazza dal confine di stato alla centrale elettrica di Pallanzeno in Val d’Ossola. A Domodossola si affronterà il tema delle alternative di localizzazione della stazione di conversione. L’ipotesi iniziale prevede la stazione nel Comune di Pallanzeno con una variante del tracciato in corrente continua, presentata in un secondo momento, a tutela dell’area del Parco Nazionale della Val Grande e per ridurre le linee sul territorio». (nella foto uno dei rendering diffusi dagli oopositori al progetto relativamente al passaggio della linea dal lago di Matogno, ndr)

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

croce-rossa-giornata-mondiale