Aggiornato al 25 Giugno 2024

Domo e il Badulerio perdono Pierino Cantoni

Il Badulerio ha perso una delle figure più note e carismatiche del quartiere: si è infatti spento dopo una lunga malattia Pierino Cantoni. Era nato a Paiesco 84 anni fa e il suo nome di battesimo era Leonardo, ma per tutti era Pierino, soprattutto per gli amici del Badulerio, il quartiere dove era cresciuto e a cui è stato sempre fortemente legato.
Era una persona allegra, giovale e generosa, da sempre in prima fila per organizzare le feste del quartiere. E’ stato presidente per oltre 25 anni del Circolo del Badulerio, di cui per alcuni anni fu anche banconiere, oltre che artefice del Carnevale e delle feste rionali. «Nel 1986 – racconta l’amico Gianluigi Bottaro – ha fondato insieme ad altri la Cooperativa che ha acquisito i locali e l’area dove c’è il circolo e ne ha curato la ristrutturazione».
Insieme alla moglie Emma Rondoni, che cucina le mitiche frittelle, ha formato una coppia indissolubile del Carnevale. Pierino era uno dei Pulentatt, non c’era Carnevale o quasi dove non lo si trovava a lavorare tra la polenta e le griglie dei salamini. Infaticabile, sempre allegro e pronto a dare una mano. «Siamo molto dispiaciuti di non potergli dare l’ultimo saluto» dice Bottaro. Cantoni lascia la moglie Emma e i figli Roberto, Daniela e Piero.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

foto-per-sito-controlli-cc