Aggiornato al 19 Luglio 2024

Raccolta fondi dell’Unità montana Valli dell’Ossola per un macchinario che possa analizzare i tamponi

L’Unione montana della Valli dell’Ossola ha stanziato 27.728 euro per l’acquisto di un macchinario in grado di analizzare i tamponi. «L’attrezzatura sarà fornita con estrema urgenza all’Asl – spiega il presidente dell’Unione, Bruno Toscani – per essere utilizzata nel Vco, valutata l’importanza e la valenza sociale dell’iniziativa che viene effettuata a favore di tutti i cittadini, nella speranza che la situazione vada migliorando nel più breve tempo possibile. Nell’intento di aiutare chi provvede direttamente a salvare la vita delle persone con il nostro ruolo di servizio pubblico al fianco dei cittadini» La richiesta di questa attrezzatura specifica è arrivata dal direttore generale, Angelo Penna, che ne spiega l’utilità: «Con questo macchinario l’Azienda sanitaria sarà così in grado di elaborare sul territorio i tamponi per l’individuazione dei soggetti positivi e, ci auguriamo, dei pazienti guariti». Infine il ringraziamento «al presidente Bruno Toscani e a tutti i sindaci dell’Unione montana delle Valli dell’Ossola per aver voluto, in un momento così complesso e difficile, sostenere con una importante donazione l’operato dell’Asl». Toscani, nel motivare la raccolta fondi tra i Comuni aderenti all’Unione, ha parlato a nome dei sindaci di una «necessità morale di dare il proprio supporto in questo momento di estrema difficoltà sanitaria con un intervento finalizzato alla tutela e prevenzione della salute pubblica».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

tir-fuori-carreggiata