Aggiornato al 23 Aprile 2024

E’ un 71enne il responsabile dell’incendio divampato lunedì nei boschi di Someraro. Ad individuarlo sono stati i Carabinieri forestali

È un 71enne che aveva in uso il terreno dal quale si sono propagate le fiamme il responsabile dell’incendio scoppiato nella tarda mattinata di lunedì 21 febbraio nei boschi di Someraro, frazione di Stresa. L’uomo ha ammesso le proprie responsabilità dopo essere stato convocato dai Carabinieri forestali della stazione di Gignese che stavano indagando sull’episodio; per lui una sanzione amministrativa pari a 10.000 euro e la denuncia all’autorità giudiziaria per il il reato d’incendio boschivo colposo. «Già quando erano accorsi sul posto il giorno dell’incendio – spiega il tenente colonnello Giuseppe Laghezza – i militari avevano subito individuato il punto d’innesco delle fiamme in quanto risultava presente sul terreno un braciere naturale di circa 2 metri di diametro dove erano stati combusti copiosi quantitativi di scarti di potatura. Ulteriori residui vegetali derivanti dal taglio di piante erano stati inoltre rinvenuti accanto al luogo d’innesco pronti per essere bruciati. Le testimonianze rese da parte dei residenti della zona hanno permesso di individuare l’autore dell’abbruciamento delle ramaglie dal quale è scaturito l’incendio. Costui infatti è stato in un primo momento visto intento ad appiccare il fuoco sugli scarti vegetali ed in un secondo momento notato abbandonare l’area con le ceneri ancora fumanti in concomitanza con l’orario di pranzo. Il responsabile del rogo è residente a poche centinaia di metri dal luogo di propagazione delle fiamme». L’abbruciamento del materiale vegetale, spiegano dal comando provinciale dei Carabinieri forestali, è severamente vietato durante il periodo di massima pericolosità per gli incendi boschivi stabilito qualche settimana fa dalla Regione Piemonte. «Complessivamente – conclude Laghezza – le fiamme hanno bruciato circa 4.000 metri quadrati di bosco costituito prevalentemente da piante di castagno e faggio. Il pronto intervento dei Vigili del fuoco ha consentito lo spegnimento dell’incendio ed inibito l’ulteriore propagazione del fuoco».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

tir-bloccato-in-centro-a-domo-1