Aggiornato al 16 Giugno 2024

Droga nei boschi di Mergozzo, smantellato gruppo di nordafricani

Una rete di spaccio di droga nei boschi di Mergozzo è stata scoperta e smantellata dai Carabinieri di Verbania, con quattro ordinanze di custodia cautelare emesse nei confronti di un gruppo di giovani nordafricani. Uno di loro, un 27enne, è stato rintracciato a Rozzano (Milano), nella casa della compagna, ed è stato arrestato e condotto in carcere a San Vittore, gli altri tre (tutti i tra i 26 e i 30 anni) sono risultati invece irreperibili e nei loro confronti verrà emesso un mandato d’arresto europeo. Le indagini sono partite a seguito di numerose segnalazioni che indicavano presenze anomale e sospette nei boschi vicino al Toce e alla stazione ferroviaria di Candoglia. Dai primi controlli di chi si inoltrava nei boschi o si fermava a bordo strada è emerso subito che si trattasse di persone dedite all’acquisto di droga. A fine gennaio la svolta, con il controllo di un’auto con a bordo i quattro nordafricani. Da lì ulteriori accertamenti sul loro telefono cellulare, le scarpe ed i vestiti sporchi di terra e fango e poi le verifiche dei tabulati telefonici hanno portato i militari dell’Arma a chiudere il cerchio, con diversi clienti che, convocati ed interrogati, hanno riconosciuto in foto gli spacciatori.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

giugno-domese