Aggiornato al 24 Luglio 2024

Lancia bottiglie di vetro dalla finestra di casa e minaccia poliziotti. Arrestato un 25enne

Sono stati gli agenti della Polizia, la scorsa notte, ad arrestare un 25enne italiano residente a Domodossola con l’accusa di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Questi i fatti. Gli uomini del commissariato di Omegna, dopo aver ricevuto la segnalazione riguardante un uomo che in via Pacinotti, nel capoluogo del Cusio, era intento a lanciare bottiglie di vetro dalla finestra di casa e con una di queste aveva mancato di poco un passante, sono intervenuti sul posto. Una volta lì hanno cercato di mettersi in contatto «con il presunto autore – hanno fatto sapere dalla Questura -, il quale risultava fin da subito particolarmente aggressivo e proferiva minacce gravi nei confronti degli agenti intervenuti, affacciandosi dalla finestra con in mano un coltello, fino ad arrivare a lanciare una bottiglia di vetro in direzione degli operatori, mancandoli di pochi centimetri». A quel punto l’uomo, nonostante i ripetuti inviti dei poliziotti a calmarsi, ha continuato imperterrito nel suo comportamento aggressivo e violento, rivolgendo minacce anche ai vicini di casa, ritenuti i responsabili dell’arrivo delle forze dell’ordine. Poco dopo il 25enne è uscito di casa con in mano una bottiglia, sempre di vetro, intenzionato a scagliarla contro i poliziotti, verso i quali si stava dirigendo velocemente. Mentre stava per lanciarla, gli agenti hanno estratto il Taser intimandogli di finirla con la sua condotta aggressiva. L’uomo, però, ha continuato nel suo intento, dirigendosi verso i poliziotti con la bottiglia in mano pronto a colpirli. A quel punto è stato necessario raggiungerlo con il Taser. Il 25enne è stato neutralizzato e tratto in arresto per resistenza e minacce a pubblico ufficiale, e portato nella camera di sicurezza della questura a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sul posto, come previsto in questi casi, è intervenuto anche il personale sanitario che, verificate le condizioni di salute dell’uomo, non ha ritenuto necessario il trasferimento al Dea.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

vigili-del-fuoco-a-baceno-per-soccorso-donna-copia