Aggiornato al 22 Febbraio 2024

Nuovo anno scolastico, meno studenti e più insegnanti

Diminuiscono gli studenti e crescono gli insegnanti. Se in Piemonte si è varcata la soglia psicologica di 500mila studenti (siamo passati dai 504.643 del 2022 ai 499.722 del 2023), il Vco non si discosta dalla statistica: il calo è di 169 studenti. Lunedì 11 settembre gli studenti di ogni ordine e grado che varcheranno i cancelli saranno 18.051, erano 18.220 nel 2022. Vediamo nel dettaglio il confronto con l’anno precedente perché anche qui, come nel resto della regione, si registra che il problema non è l’abbandono scolastico, ma la natalità. E’ infatti negli asili e alle elementari che si registra il calo principale. Sono 1.856 i bambini iscritti alla scuola dell’infanzia nel Vco (erano 1.888 nel 2022); alla primaria sono 5.212 (5.321 nel 2022); 3.768 alle medie (3.840 nel 2022) e 7.215 alle superiori (erano 7.171 e qui si registra un leggero incremento). A fronte della diminuzione degli studenti, si registra un aumento degli insegnanti: sono 2.739 in tutto per il 2023 (erano 2.292 nel 2022). Dietro le scrivanie ci saranno 447 insegnanti in più. Nel dettaglio, come riferito dal Provveditorato, i posti assegnati ai vari “gradi” sono i seguenti: infanzia 230 (erano 233 nel 2022); primaria 806 (erano 684 nel 2022); medie 682 (erano 523 nel 2022); superiori 1.021 (erano 852 nel 2022). Dal Provveditorato fanno anche sapere che nel Vco vi è stato il dimensionamento dei due Istituti comprensivi di Baveno e Stresa con la fusione in un unico istituto, “Fogazzaro-Rebora” e l’istituzione del nuovo plesso “Scuola dell’infanzia Vanzonese” di Vanzone San Carlo a seguito della chiusura dell’asilo paritario. Ci saranno quest’anno gli insegnanti dal primo giorno di scuola? Rassicurano dal Provveditorato: il grosso delle nomine a tempo determinato è stato fatto il 25 agosto in tempo utile per l’avvio dell’anno scolastico.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

drone
andrea-amabile