Aggiornato al 23 Maggio 2024

Quella telecamera è un… conta-vetture

Con l’ordinanza numero 261 del 16 giugno la strada provinciale che collega Domodossola con Villadossola si può percorrere interamente a non oltre i 50 km/h. Inoltre su tutto il tratto è stato istituito il divieto di sorpasso con la striscia continua. Un provvedimento, quello della striscia continua, che è stato deciso dalla Provincia del Vco, ente proprietario della strada, su indicazione della Polizia stradale provinciale. Il limite di velocità abbassato da 70 a 50 chilometri orari è invece arrivato su richiesta, come si legge nell’ordinanza stessa, della Polizia municipale di Domodossola. «Abbiamo ricevuto questa richiesta – dice l’assessore alla Viabilità della Provincia, Rino Porini – e con i nostri dirigenti abbiamo dato parere positivo alla richiesta». Infatti il Comune di Domodossola aveva chiesto di prevedere il limite entro i 50 chilometri orari per la strada all’interno del proprio territorio comunale. Poi ci sarebbe stato un tratto di poco più di due chilometri con il limite a 70 per poi tornare ai 50 in prossimità dell’uscita di Calice. Da qui il parere positivo per fare in modo che tutta la strada venga percorsa a 50 chilometri orari. Inoltre sull’arteria provinciale è comparsa una telecamere, all’altezza del Motel Europa, che controlla chi transita in entrambe le direzioni. Non si tratta di telecamere che segnalano eventuali infrazioni al codice della strada, ma di un sistema per segnalare quanti veicoli transitano su quell’arteria. Nessun “tutor”, quindi, capace di immortalare eventuali infrazioni al codice della strada, ma solo l’onestà e la perizia dell’automobilista che si attiene alle regole. Al momento non risultano essere stati effettuati controlli da parte delle forze dell’ordine e di Polizia locale, Polstrada e Carabinieri. Vale ricordare che se il superamento del limite va da 10 a 40 chilometri all’ora oltre la velocità consentita, la multa può andare da 173 a 695 euro. Invece per eccessi di velocità più elevati, da oltre 40 chilometri all’ora, fino a 60 chilometri all’ora in più del limite, la sanzione amministrativa è compresa tra 544 e 2.174 euro. Una bella somma che comunque non fa paura dato che è l’eccesso di velocità una delle principali sanzioni elevate agli automobilisti del Vco. Rispetto all’abbassamento del limite di velocità, rimane all’automobilista il solito dilemma: una decisione necessaria per la sicurezza o per le casse del Comune? Ai posteri l’ardua sentenza. a.c.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

messa-mottarone-per-vittime-2023