Aggiornato al 25 Febbraio 2024

La giunta di Omegna ha tracciato un bilancio sul 2023 e su quanto verrà fatto

Venerdì 29 dicembre la giunta comunale al completo ha voluto tracciare un bilancio di fine anno, tra lavoro svolto e sfide che attendono per il futuro. «È il momento di fare il bilancio del nostro operato fino ad oggi – ha esordito il sindaco Daniele Berio -. Innanzitutto vorrei ringraziare la mia squadra per l’affiatamento e per il grande lavoro svolto, per l’impegno profuso, la serenità nei rapporti e l’impronta costruttiva. Ritengo che siano state realizzate molte cose, in particolare abbiamo dato continuità amministrativa al di là di ogni posizione ideologica. Abbiamo inoltre valutato progetti che erano rimasti in sospeso ed abbiamo messo risorse umane ed economiche per poterli fare partire. Abbiamo messo a punto anche una nostra progettualità molto ambiziosa, per la quale cominceremo a lavorare per vederla realizzata nei prossimi anni. Abbiamo anche risolto l’annoso problema dei campi sportivi, regolarizzando una situazione che da tempo non era a posto».

La parola è poi passata ad ognuno dei componenti della giunta, che hanno esposto la situazione per quanto di loro competenza. Mimma Moscatiello ha parlato di un grande progetto che vedrà la collaborazione tra il Comune, l’Asl Vco e la Fondazione Parco per la costruzione di un asilo nido finalizzata ad offrire agli operatori sanitari un luogo dove poter portare i bimbi più piccoli e a prevenire la fuga degli operatori sanitari verso altre realtà. «Abbiamo ricevuto un finanziamento di 15mila euro per la Protezione civile – ha detto ancora Moscatiello -. Il 5 gennaio, per testare come reagiscono i volontari, ci sarà una simulazione di incendio dal Coq. È stato inoltre firmato un patto di intesa con l’associazione Nati Liberi che si occuperà dei gatti randagi e delle dieci colonie feline occupandosi delle sterilizzazioni, di fornire alimenti, cucce e della situazione sanitaria».

Franco Gemelli ha incentrato il suo intervento sulla sua delega ai Quartieri: «C’è un importante confronto sulle varie esigenze quotidiane e posso dire che funziona bene. Ad esempio ad Agrano si è parlato del problema che riguarda i tombini e per i quali ci si sta finalmente muovendo con gli interessati, a Cireggio invece verrà posizionata da Vco Trasporti una nuova pensilina per chi prende i mezzi pubblici. Inoltre domenica 7 gennaio verrà inaugurato il parco giochi della Dogna, primo intervento concreto a Crusinallo». Maurizio Cerutti ha ricordato che «in otto mesi sono partiti otto cantieri». Katia Viscardi ha parlato, tra le altre cose, del centro per disabili che raddoppia, portando da 10 a 20 il numero di persone accolte, e con esse il personale che passa da 5 a 10 unità. Un altro punto importante è quello che riguarda l’accoglienza abitativa di persone con difficoltà. Infine da gennaio verrà riattivata la Consulta dei volontari. Gianni Desanti, assessore al Bilancio e vice sindaco, ha concluso dicendo che «il bilancio è stato approvato entro il termine del 31 dicembre».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

norma-bianchi