Aggiornato al 17 Luglio 2024

Il Pd per le elezioni punta anche su Chiara Fornara. La strada è quella delle primarie tra lei e Riccardo Brezza

È Chiara Fornara, direttrice del Ciss Verbano, il nuovo nome del Partito democratico per le prossime elezioni amministrative e a questo punto, con molta probabilità, si andrà alle primarie tra lei e Riccardo Brezza. È questo quanto emerso dall’assemblea del Partito democratico che si è tenuta la sera di ieri, mercoledì, a Verbania. «Un’assemblea molto partecipata – dice Giacomo Molinari, segretario di circolo – ad ogni incontro aumentano le persone, molti sono giovani ed è un segnale decisamente incoraggiante». La maggioranza del circolo, spiega Molinari, sta con Brezza: «L’assemblea sostiene con entusiasmo e a larghissima maggioranza (direi praticamente unanimità) il nome di Riccardo Brezza, che appare quindi come il candidato naturale proposto dal Pd. Nell’assemblea di ieri sera ha dato la sua disponibilità anche Chiara Fornara, anch’essa iscritta al Partito, presentando un proprio documento. Nonostante i tempi dilatati, l’assemblea ha ritenuto di accogliere la sua presentazione, specificando che se desidera competere per la carica di candidato sindaco lo strumento rimane quello delle primarie, estese se lo vorranno alle altre forze del centrosinistra in ottica di costruzione della coalizione. Ci vedremo entro la fine della settimana con Brezza e Fornara per definire prassi e modalità, nel segno della trasparenza e della partecipazione che ci contraddistinguono». Infine Molinari fa notare che «nel frammentato scenario della politica locale, il Pd può permettersi di offrire alla città due nomi di assoluto spessore, riconoscibilità pubblica e che stanno già mostrando di sapere attrarre e attivare mondi, idee e persone (come appena dimostrato dalla nascita del gruppo civico “Verbania si prende cura”) intorno al loro nome. Saremo felici ed orgogliosi di presentarci alla città con una ricchezza umana di questo calibro».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

santanche-1