Aggiornato al 20 Aprile 2024

Prima la lite in discoteca, poi l’investimento con il furgone e la fuga. Tre le denunce dei carabinieri

La lite nel parcheggio di un locale in Ossola è degenerata al punto che un giovane è stato investito dal furgone del gruppo “rivale” riportando diversi traumi ed una prognosi di 30 giorni. È accaduto sabato 17 febbraio e tre giovani sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri di Stresa. Due gruppi di giovani tra i 17 e i 21 anni hanno avuto un diverbio all’interno di un locale. Il personale addetto alla sicurezza ha fermato subito la discussione, ma usciti nel parcheggio i ragazzi si sono scontrati nuovamente. Due pattuglie dei Carabinieri di Premosello Chiovenda e Stresa hanno riportato la calma, identificando tutti i giovani coinvolti. Quando la situazione sembrava essere tornata alla normalità è arrivata invece la chiamata al 112 per segnalare che un giovane era stato investito da un furgone che poi si è allontanato. I militari hanno verificato subito che i due episodi erano collegati. Il giovane investito, classe 2006, faceva parte di uno dei due gruppi che si erano affrontati poco prima. Dagli accertamenti effettuati è emerso che al termine della serata la comitiva di ragazzi si era avviata a piedi per tornare a casa. Un furgone, dopo aver percorso più volte la rotonda in cui si trovavano i giovani, all’improvviso ha spalancato lo sportello colpendo in pieno il giovane, poi ferito, che è caduto ed è stato quindi medicato al pronto soccorso del San Biagio. Con le testimonianze e l’aiuto delle telecamere in strada e nel locale, oltre che con i lettori di targhe, si è risaliti alla targa del furgone e da lì all’identità della persona al volante e degli altri passeggeri, risultati poi essere quelli che avevano avuto la discussione fuori dal locale. I tre, tutti maggiorenni e residenti in Ossola, sono stati denunciati per lesioni personali aggravate e omissione di soccorso.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

veterinario-sociale
giulia-ed-emanuele
funerale-roberto-fantone