Aggiornato al 23 Aprile 2024

La maxi operazione “Fuel Family” ha coinvolto anche Verbania. Frode da 300 milioni di euro

La maxi operazione condotta dai Nuclei di Polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Verbania, Rovigo, Roma, Napoli e Caserta, in collaborazione con il Servizio centrale investigazione criminalità organizzata e con il II Gruppo Napoli, ha consentito di scoprire una frode di 300 milioni di euro ad opera di un presunto sodalizio criminale che avrebbe commercializzato prodotti energetici in Italia evadendo sistematicamente l’Iva. L’operazione, denominata “Fuel Family”, è stata coordinata dagli uffici di Bologna, Napoli e Roma della Procura Europea  e ha consentito di emettere 8 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti membri del sodalizio e ha portato al sequestro di beni per 300 milioni di euro nei confronti di 59 persone fisiche e 13 imprese. (Articolo su Eco Risveglio in edicola giovedì).

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

tir-bloccato-in-centro-a-domo-1