Aggiornato al 13 Giugno 2024

Anche le scuole impegnate per i 500 anni di Madonna di Campagna

“Chiunque tu sia, entra e guarda con i tuoi occhi” è il titolo del progetto di conoscenza e valorizzazione della chiesa di Madonna di Campagna, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, in preparazione del 500° anniversario della ricostruzione della chiesa (1527-2027). Ideato dal Comitato per i 500 anni (costituito per organizzare le attività che accompagneranno l’approssimarsi dell’importante data) insieme all’Ufficio scolastico territoriale è stato presentato martedì 30 aprile al liceo Cavalieri, che sarà capofila, dal parroco don Giovanni Antoniazzi e dalla dirigente del liceo Cinzia Sammartano, alla presenza di rappresentanti degli Istituti scolastici comprensivi cittadini Antonini, Intra e Rina Monti Stella, degli Istituti di istruzione superiore Cavalieri e Ferrini Franzosini. Le attività, finalizzate alla conoscenza di tutto ciò che riguarda la storia e il patrimonio d’arte della chiesa, saranno calibrate lungo il triennio 2024-2027 per classi di ogni ordine e grado «per mettere la bellezza – ha detto il parroco – a disposizione dei giovani perché aiutino a diffonderne la conoscenza». Sottolineata dalla dirigente Sammartano l’importanza di aver puntato sulla didattica nella prospettiva di tutelare i Beni culturali. Laboratori didattici, alternanza scuola-lavoro, contest scolastici e rievocazioni storiche saranno avviati con la partecipazione di esperti e consulenti, puntando su una metodologia elaboratoriale (digitale, di restauro e di promozione turistica) per una scuola che esce dalle aule e promuove le risorse e le bellezze del territorio. Previsti percorsi di visita personalizzati e che abbatteranno qualsiasi barriera di accesso per diversamente abili. Portando il saluto e gli auguri dell’amministrazione comunale, la sindaca Silvia Marchionini ha confermato il contributo di 100.000 euro per il restauro delle absidi, per il quale la Parrocchia sta partecipando al bando Emblematici Maggiori di Fondazione Cariplo.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

albertella