Articolo

26 agosto 2019 COMIGNAGO Tiziana Amodei

Omicidio a Comignago, fermato il presunto assassino

Cronaca Prima pagina

Si trova nel carcere di Novara Alberto Pastore, 23 anni, il ragazzo che la scorsa notte avrebbe accoltellato il coetaneo Yoan Leonardi, entrambi residenti a Cureggio con le famiglie, mentre si trovavano fuori da un locale di Comignago. Leonardi sarebbe morto poco dopo l'arrivo dei soccorritori, chiamati da un passante che avrebbe assistito all'aggressione. La causa potrebbe essere legata a questioni sentimentali. Pastore subito dopo aver commesso il fatto si sarebbe dato alla fuga, ma prima avrebbe confessato l'omicio sulla sua pagina facebook. I carabinieri del Radio Mobile di Arona lo hanno fermato mentre stava percorrendo, a bordo dell'auto di famiglia, la A26 in direzione di Milano. E' atteso in queste ore l'interrogatorio con il pm e l'eventuale convalida dell'arresto. La salma di Leonardi, invece, si trova all'obitorio dell'ospedale di Borgomanero a disposizione dell'autorità giudiziaria.