Articolo

26 giugno 2020 DOMODOSSOLA Roberto Bioglio

Covid-19, due focolai isolati a Domodossola. I casi sarebbero circoscritti

Cronaca Prima pagina

Non destano particolare preoccupazione dal punto di vista clinico i due focolai registrati a Domodossola nelle scorse ore e si può dire che siano stati circoscritti e isolati. Si tratta di 13 persone che sono risultate positive al Coronavirus. La maggior parte di loro è positiva e asintomatica; per una sola persona è stato necessario il ricovero nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale Castelli di Verbania con lievi sintomi. I 25 tamponi eseguiti dal Servizio di prevenzione dell’Asl Vco a conoscenti e familiari delle persone positive sono tutti risultati negativi. Entrambi i focolai, secondo quanto ricostruito dall’Asl Vco, derivano da lavoratori frontalieri (uno nel Vallese, l’altro nel Canton Ticino). «I casi dimostrano come i servizi di igiene pubblica dell’Asl Vco hanno funzionato adeguatamente – spiegano dall’Asl Vco –; anche in un momento in cui l’allarme pare rientrato occorre non abbassare la guardia. Il Servizio di igiene pubblica, in collaborazione con i medici di famiglia, è stato molto abile a scovare e isolare prontamente questi casi, dimostrando che la prevenzione e il monitoraggio funzionano e che l’attenzione sul tema non è calata». Nonostante i numeri confortanti occorre non abbassare la guardia, spiegano dall’Asl: «E’ importante continuare ad indossare le mascherine, igienizzare le mani e mantenere le misure di distanziamento sociale. Seguendo queste raccomandazioni i rischi calano e lo dimostra il fatto che anche questi 13 casi sono circoscritti ai soli positivi».