Articolo

20 settembre 2021 VERBANIA ro.bi.

A Verbania chiuso un centro massaggi gestito da una cittadina cinese. Le condizioni igienico sanitarie erano scarse

Cronaca Prima pagina
La decisione finale è stata presa dal personale sanitario dell’Asl Vco, ma è stata l’ispezione della Polizia di Stato della mattina di sabato 18 settembre a portare alla chiusura a Intra di un centro massaggi gestito da una cittadina di nazionalità cinese. Gli agenti del reparto Volanti hanno effettuato l'ispezione sabato  e hanno riscontrato, spiegano dalla questura, «innumerevoli irregolarità e la detenzione di materiale non giustificato, come ad esempio medicinali, molti dei quali scaduti e di provenienza cinese, utilizzati per i trattamenti "terapeutici" offerti dal centro. Sono stati altresì rinvenuti oggetti che hanno fatto ragionevolmente ipotizzare che il centro potesse essere utilizzato per lo svolgimento di attività illecite e diverse da quelle dichiarate». A portare alla chiusura è stato però il fatto che nei locali c’erano condizioni igienico sanitarie precarie e non idonee e compatibili con la tipologia di attività svolta; la successiva ispezione dell’Asl ha determinato la chiusura del centro.