Articolo

02 luglio 2021 VERBANIA Roberto Bioglio

Tragedia del Mottarone, la Procura di Verbania ha iscritto nel registro degli indagati alcuni membri della Leitner, società di impianti a fune che si occupava della manutenzione

Cronaca Prima pagina

«L'iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto, restiamo a disposizione degli inquirenti». Questo il commento della Leitner, il colosso mondiale degli impianti a fune, alla notizia che la Procura della Repubblica di Verbania ha iscritto nel registro degli indagati alcuni membri della società. «Avendo in essere Leitner un contratto di manutenzione con la società Ferrovie del Mottarone - dicono da Vipiteno - l’iscrizione da parte della Procura di Verbania nel registro degli indagati di alcuni suoi dirigenti e collaboratori è un atto dovuto. Nella ferma consapevolezza, che trova riscontro nell’ampia documentazione a disposizione della magistratura, di aver effettuato l’attività di manutenzione e i relativi controlli nel pieno rispetto del contratto e delle norme vigenti in materia, ribadiamo ancora una volta la nostra massima disponibilità a collaborare con gli organi inquirenti, anche con l’ausilio di periti che andremo a individuare tra riconosciute figure professionali nell’ambito funiviario per contribuire a far quanto prima chiarezza su quanto successo».