Aggiornato al 18 Aprile 2024

Finto profilo per vendetta

Ha scoperto che su Internet erano stati aperti profili col suo nome e con i suoi contatti e in cui si dichiarava disponibile a “facili” relazioni, riceveva perciò telefonate e messaggi di persone che le proponevano incontri. La ragazza, una ventenne di Omegna, si è rivolta alla Polizia che ha identificato il colpevole. Si tratta di un ragazzo di 19 anni che la giovane
omegnese aveva conosciuto su Facebook e che voleva vendicarsi per non essere stato corrisposto. Il giovane è stato denunciato per diffamazione attraverso Internet.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
longoborghini-per-sito