Aggiornato al 18 Aprile 2024

Domo offesa su Facebook

Un lettore scopre un gruppo su Facebook che ricopre la città di Domodossola di insulti. A frequentarlo leggendo i profili degli iscritti (una dozzina) ci sono anche servitori dello Stato. Il cittadino lo segnala alle autorità e chiede che il nome della città venga tutelato e presi provvedimenti. E in effetti dopo pochi giorni la pagina scompare dal social media più noto al mondo. In realtà, a scavare, si capisce che era stata una goliardata realizzata tre anni fa da qualcuno appena trasferito in città, spaesato e che sognava una destinazione più vicino a casa. Goliardata che non aveva fatto proseliti (da tempo la pagina del gruppo non era in realtà aggiornata). Ma Internet nei suoi hard disk non dimentica anche le stupidate. Servizio su Eco RIsveglio in edicola da stamani.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
longoborghini-per-sito