Aggiornato al 19 Aprile 2024

Truffava artigiani, denunciato

Due denunciati a piedi libero dai carabinieri ossolani rispettivamente per i reati di tentata truffa e ricettazione.
Nel primo caso è stato denunciato un pregiudicato di Verona, C.P. le iniziali, classe 1956. L’uomo si rivolgeva ad aziende locali e artigiani per proporre la rigenerazione di utensili ma al momento della restituzione chiedeva cifre esorbitanti, di gran lunga superiori al valore stesso degli utensili nuovi dello stesso tipo. A denunciarlo è stato un artigiano ossolano che alla richiesta esorbitante di denaro ha chiamato i carabinieri, che dopo una breve indagine lo hanno identificato e denunciato. I carabinieri invitano tutti a tenere gli occhi aperti e a chiamare subito il 112, perché pare che ci sia un gruppo di persone che sta girando in zona.
La denuncia per ricettazione ha invece riguardato H.H., cittadino marocchino del 1982; l’uomo è stato identificato dopo un’indagine dei carabinieri di Villadossola che indagavano su un furto di cellulare avvenuto in veicolo in sosta a Villa. Alla richiesta di dove avesse trovato il telefono, uno smartphone della Samsung, ha risposto dicendo di averlo acquistato da un connazionale non ben identificato. Per lui è scattata la denuncia per ricettazione e il telefono è stato restituito al proprietario.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

funerale-roberto-fantone