Aggiornato al 18 Aprile 2024

Offshore, ieri la sfida di velocità. Oggi il Grand prix

Ieri nelle acque di Arona due sessioni di prove ufficiali cronometrate hanno visto un ritorno alla massima prestazione per i campioni 2012 di Fazza Team, seguiti dai due equipaggi “cugini” di Victory e Skydive Dubai. Se quindi le prime tre posizioni sono ancora appannaggio dei fortissimi piloti degli Emirati, i colori di casa sono immediatamente dietro, a tallonarli nella lotta per un gradino del podio. Quarto e quinto miglior tempo della giornata infatti sono andati rispettivamente agli Italiani Six di Matteo Nicolini -Tomaso Polli e Consul Broker diAlfredo Amato -Marco Pennesi.
Il circuito è da alte velocità, con un rettilineo di 2400 metri dove si raggiungono punte di 200 Km/h (oltre 107 nodi).
Il pomeriggio ha anche visto la spettacolare sfida della Speed Cat Run e a dominare sono stati Salem Ali Al Adidie Talib Al Sayeda bordo di Victory, che dopo aver sconfitto quattro avversari calcano il gradino più alto del podio e portano a casa punti importanti per il titolo di campione nella disciplina Dubai Duty Free Speed Cat Race.
Stamani equipaggi in acqua per la pole position. Alle 16,30 la gara su 14 giri.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

longoborghini-per-sito