Aggiornato al 13 Aprile 2024

Caro Filly, grazie di quello che mi hai insegnato

Caro Filly,

Qual’è il progetto di Dio su noi?

Ce lo siamo chiesti parecchie volte in queste ultime 3 settimane. Sono sicura che tu oggi lo sai già perché te lo ha appena svelato, a me toccherà scoprirlo piano piano, perché sono sicura che tu mi aiuterai a scoprirlo.
Eh già, perché un progetto su di noi Dio ce l’ha ben chiaro, perché nella vita le cose non capitano per caso, fatalità, sfiga e coincidenza, le cose succedono perché c’è sempre un disegno dietro tutto da comprendere…

Grazie Filly perché mi hai insegnato tante cose:

grazie perché mi hai insegnato a crescere e a fare progetti, quei progetti grandi che ci hanno fatto crescere insieme e a fare scelte grandi, quei progetti che ci hanno fatto vivere l’Amore, quello vero, quello forte, quello che rispetta e che aiuta a crescere, quello con la A maiuscola;
grazie perché mi hai aiutato a capire nel profondo cos’è il dono della Fede e la potenza della preghiera: che ci insegna ogni giorno a guardare lontano e in alto verso Dio;
grazie perché mi mostri ogni giorno cosa vuol dire affidarsi completamente a Dio in tutte le scelte che abbiamo fatto e che con il tuo aiuto dall’alto continueremo a fare;
grazie per il dono della vita che adesso respira nella mia pancia e che tra poco in modo un po’ diverso ti potrà conoscere.

Ma tu ora non credere di poter stare li a guardarci e non fare nulla.
Hai dei compiti grandi che con l’aiuto dell’amico Bicio devi portare avanti:

hai il compito di controllare la tua mamma, il tuo papà e Alice perché continuino a camminare con la consapevolezza che tu sei e sarai sempre con loro;
hai il compito di prendere in braccio tutti i tuoi ragazzi, dai piccolini a quelli più grandi e aiutarli a prendere in mano la loro vita per farne un capolavoro e ad avere sempre il coraggio di fare scelte grandi e vere in ogni momento della loro vita;
hai il compito di ricordare a don Fabrizio, nel caso se lo dimenticasse, che lui ha un compito grande da portare avanti sempre, e con il tuo aiuto speciale sono certa che lo farà ancora meglio di come ha fatto fino ad oggi;
hai il compito di accompagnare Luca nel cammino della sua vita, io lo farò da quaggiù, ma lui avrà il papà più speciale che si possa avere che lo aiuterà dal cielo, e so bene che lo farai ;
infine hai il compito di prendermi per mano come fai di solito e aiutarmi a crescere nella fede, a crescere il nostro bambino, a non avere paura di compiere scelte grandi e magari difficili e ad avere il coraggio e la forza di fondare ogni giorno le radici nella roccia, in quella vera, perché qualunque cosa ci accada nulla ci possa distruggere;

Ho sempre saputo di avere accanto una persona davvero speciale, adesso so per certo che accanto a me c’è un angelo speciale che non mi abbandonerà mai perché come mi hai sempre ripetuto fino all’ultimo “io e te, insieme per sempre!”
Caro Filly,

Qual’è il progetto di Dio su noi?

Ce lo siamo chiesti parecchie volte in queste ultime 3 settimane. Sono sicura che tu oggi lo sai già perché te lo ha appena svelato, a me toccherà scoprirlo piano piano, perché sono sicura che tu mi aiuterai a scoprirlo.
Eh già, perché un progetto su di noi Dio ce l’ha ben chiaro, perché nella vita le cose non capitano per caso, fatalità, sfiga e coincidenza, le cose succedono perché c’è sempre un disegno dietro tutto da comprendere…

Grazie Filly perché mi hai insegnato tante cose:

grazie perché mi hai insegnato a crescere e a fare progetti, quei progetti grandi che ci hanno fatto crescere insieme e a fare scelte grandi, quei progetti che ci hanno fatto vivere l’Amore, quello vero, quello forte, quello che rispetta e che aiuta a crescere, quello con la A maiuscola;
grazie perché mi hai aiutato a capire nel profondo cos’è il dono della Fede e la potenza della preghiera: che ci insegna ogni giorno a guardare lontano e in alto verso Dio;
grazie perché mi mostri ogni giorno cosa vuol dire affidarsi completamente a Dio in tutte le scelte che abbiamo fatto e che con il tuo aiuto dall’alto continueremo a fare;
grazie per il dono della vita che adesso respira nella mia pancia e che tra poco in modo un po’ diverso ti potrà conoscere.

Ma tu ora non credere di poter stare li a guardarci e non fare nulla.
Hai dei compiti grandi che con l’aiuto dell’amico Bicio devi portare avanti:

hai il compito di controllare la tua mamma, il tuo papà e Alice perché continuino a camminare con la consapevolezza che tu sei e sarai sempre con loro;
hai il compito di prendere in braccio tutti i tuoi ragazzi, dai piccolini a quelli più grandi e aiutarli a prendere in mano la loro vita per farne un capolavoro e ad avere sempre il coraggio di fare scelte grandi e vere in ogni momento della loro vita;
hai il compito di ricordare a don Fabrizio, nel caso se lo dimenticasse, che lui ha un compito grande da portare avanti sempre, e con il tuo aiuto speciale sono certa che lo farà ancora meglio di come ha fatto fino ad oggi;
hai il compito di accompagnare Luca nel cammino della sua vita, io lo farò da quaggiù, ma lui avrà il papà più speciale che si possa avere che lo aiuterà dal cielo, e so bene che lo farai ;
infine hai il compito di prendermi per mano come fai di solito e aiutarmi a crescere nella fede, a crescere il nostro bambino, a non avere paura di compiere scelte grandi e magari difficili e ad avere il coraggio e la forza di fondare ogni giorno le radici nella roccia, in quella vera, perché qualunque cosa ci accada nulla ci possa distruggere;

Ho sempre saputo di avere accanto una persona davvero speciale, adesso so per certo che accanto a me c’è un angelo speciale che non mi abbandonerà mai perché come mi hai sempre ripetuto fino all’ultimo “io e te, insieme per sempre!”

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo