Aggiornato al 20 Aprile 2024

Premio letterario Testore, i vincitori

Il Premio letterario internazionale valle Vigezzo – Andrea Testore- Salviamo la Montagna, giunto alla 4° edizione, ha per la prima volta indetto un Premio di narrativa intitolato allo scrittore valmaggese Plinio Martini, autore de “Il fondo del sacco”, grande difensore dei valori della montagna. Nell’organizzazione erano coinvolte anche le associazioni ticinesi Fondazione Valle Bavona e Val Rovana è…
La giuria, della quale facevano parte anche Alessando Martini, figlio di Plinio, professore emerito dell’Università di Friburgo, e il giovane critico letterario svizzero Matteo Ferrari, ha esaminato un numero consistente di racconti, provenienti da un po’ tutto l’arco alpino (Verbano Cusio Ossola, Novarese, Ticino, Grigioni italiani, Friuli, Piemonte, Lombardia) e anche dalla Toscana e dalla Sicilia. I vincitori: Sezione narrativa, Premio Plinio Martini: 1° Josy Battaglia, Poschiavo (Svizzera), Ruzzolavano giù come sassi; 2° Luciano Poletto Ghella, Cumiana (To), Quanto è vecchio; 3° a pari merito Carla Baselgia Ferrari, Semione (Svizzera), Siamo fatti così, e Alberto Jelmini, Losone (Svizzera), Mia madre non aveva tempo per piangere. Segnalati: Fabio Muccin, Casarsa (Pd), L’innamorato delle stelle, Monica Delfina Morellini, Domodossola, In lontananza la vita; Gabriele Ceresa, Airolo (Svizzera), La Bianchina di nonno Dino; Rocco Cavalli, Avegno (Svizzera), Sul Pizzo. Sezione Poesia: 1° Claudio Zella Geddo, Vogogna (Vb), L’agosto era per morire; 2ª Violetta Cottini, Santa Maria Maggiore, In baita; 3° Ester Bruni Jelmorini, Mesocco (Svizzera), Trovare il tempo. Sezione Emigrazione: 1° Maria Pia Pallotta Parlanti, Crevoladossola, Il ring della tosse; 2° Vanessa Hohl, Moghegno (Svizzera), L’oro in patria; 3° Irma Kurti, Bergamo, Il segreto di un giorno di primavera. Sezione giornalismo, Premio Cesare Melchiorri: 1° Carlo Zaninetti, Domodossola, Ricordi e testimonianze di Luigi Sancio, medico condotto di Macugnaga negli anni ’50, Almanacco Storico Ossolano 2013; 2° Giacomo Bonzani, Villette, Un ricordo di Alessandro Poscio, ingegnere e imprenditore ossolano, Il Popolo dell’Ossola, 31.05.2013; 3° Marco Travaglini, Omegna, Gli inverni lontani di Rigoni Stern, Eco-Risveglio, 20.02.2013. Il premio speciale dell’Associazione Val Rovana è destinato all’elaborato che meglio abbia interpretato i rapporti fra le valli di montagna italo-svizzere è stato assegnato a Flavio Zappa di Maggia (Svizzera). La giuria ha ritenuto di non assegnare premi per la sezione Saggistica. Le premiazioni avranno luogo nella Sala polifunzionale di Toceno sabato 5 ottobre alle 15. Nell’occasione l’associazione Amici della Montagna assegnerà il riconoscimento Amico della Montagna 2013 a un personaggio che si sia particolarmente distinto nella difesa dei valori della montagna. Le scorse edizioni il premio è stato assegnato al compianto Silvano Puliani e a Leandro Femminis.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

veterinario-sociale
giulia-ed-emanuele
funerale-roberto-fantone