Aggiornato al 26 Maggio 2024

Sgominata banda georgiana di svaligiatori

I carabinieri del Nucleo investigativo di Novara hanno assestato un nuovo, durissimo colpo a quelle organizzazioni responsabili di moltissimi furti in abitazione. Quella smantellata questa volta aveva origine georgiana e fa parte della “galassia” della mafia russa. Ben 44 le ordinanze di custodia cautelare eseguite, nei confronti di cittadini non solo georgiani ma anche bulgari, croati e peruviani. Tra essi anche 4 italiani. Durante il blitz, avvenuto la scorsa notte, i militari hanno anche recuperato un vero e proprio tesoro: oltre 45 kg di gioielli in oro e pietre preziose, 200 chili di suppellettili in argento e oltre 37mila euro in contanti, il che porta il valore stimato della merce sequestrata a superare i 3 milioni di euro.

Decine e decine i colpi messi a segno dall’organizzazione criminale, che aveva base a Milano e che agiva in quasi tutto il Nord Italia, in particolar modo tra Lombardia e Piemonte. Molti i furti anche nell’Alto Novarese e nel Vco che gli investigatori ritengono ad essa attribuibili, nel caso della provincia azzurra almeno una decina, ma è con tutta probabilità una stima ampiamente per difetto.

A questo proposito i carabinieri invitano tutti coloro che abbiano subìto tra fine 2013 e maggio 2014 un furto in casa a mettersi in contatto con il comando provinciale (telefono 0321-3791): come già avvenuto a seguito delle altre importanti operazioni che l’Arma novarese ha condotto negli ultimi anni, ci sono buone probabilità che gli oggetti rubati possano essere recuperati dai legittimi proprietari. Serve però che questi ultimi abbiano la denuncia di quanto sottratto loro, nella quale sia contenuta una descrizione il più precisa possibile del bottino.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

presentazione-iniziativa-spalloni-per-sito