Aggiornato al 30 Maggio 2024

Profuga abortisce, Procura chiede rogatoria

Rogatoria internazionale richiesta alle autorità svizzere per conoscere il nome dei gendarmi in servizio a Vallorbe la mattina di venerdì 4 luglio interessati al trasporto di 40 siriani. È questo quanto deciso dalla Procura della Repubblica di Verbania che ha aperto un’inchiesta sull’aborto della piccola Sara, bimba siriana morta nel ventre materno a 28 settimane. Intanto il papà questa mattina è andato a Milano per prendere gli altri due figli e ricongiungere tutta la famiglia che si trova in una mini apparentamento nel capoluogo ossolano.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL