Aggiornato al 20 Aprile 2024

Lista provinciali, nel Pd vince il compromesso

Tra i due litiganti nessuno vince e nessuno perde. Il “duello” tutto interno al Partito democratico domese che ha visto scontrarsi dietro le quinte il sindaco Mariano Cattrini e il capogruppo del Pd in consiglio Damiano Delbarba, si è chiuso con l’inclusione di entrambi i nomi nella lista che sarà presentata per le prossime elezioni provinciali in programma ad ottobre.

Elezioni di secondo grado (a votare saranno solo i componenti dei consigli comunali del territorio) e dall’esito scontato. Il voto dei consiglieri è infatti ponderato in base al “peso demografico” dei Comuni (per intenderci: un consigliere domese vale più di uno di Viganella) e il centrosinistra amministra tutti i centri più grandi. Il nuovo presidente dovrebbe essere Stefano Costa, sindaco di Baceno.

La compilazione della lista di Progetto Vco (questo il nome del centrosinistra) non ha avuto particolari problemi in provincia, se non a Domodossola, dove è andato in scena lo scontro tra il sindaco, appoggiato dalla maggioranza, e il capogruppo Pd, sostenuto, si vocifera, dai maggiorenti provinciali del partito.
Alla fine la salomonica decisione: entrambi saranno in lista. Verbania avrà dunque due consiglieri (Riccardo Brezza e Pier Giorgio Varini), così come Domodossola. Gli altri nomi sono: i consiglieri Giovanna Agostii (Ghiffa), Raffaella Piloni (Quarna Sopra), Rosa Rita Varallo (Omegna) e i sindaci Flavia Filppi (Belgirate), Gianni Morandi (Gravellona Toce) e Silvia Tipaldi (Calasca Castiglione).

Questione risolta? A quanto pare sì, anche se la vicenda a livello domese appare tutt’altro che chiusa e potrebbe avere ripercussioni a breve. Stando alle indiscrezioni lo scontro affonderebbe le proprie radici nella questione dell’Unione dei Comuni e nella decisione del sindaco di fare un passo indietro «per seguire meglio – aveva detto il primo cittadino – i progetti in cui è impegnata la città tra Svizzera ed Expo milanese». Una giustificazione che oggi, alla luce della scelta di entrare in Provincia, appare poco credibile agli occhi dei detrattori del primo cittadino domese.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

veterinario-sociale
giulia-ed-emanuele
funerale-roberto-fantone